fbpx
intelligenza artificiale di ikkoyeah

Intelligenza Artificiale e Big Data contro il Coronavirus

I Big Data e l’intelligenza artificiale stanno giocando un ruolo fondamentale per la lotta al coronavirus. Se da un lato i Big Data vengono utilizzati per monitorare “i furbetti della quarantena”, dall’altro potenti supercomputer lavorano ininterrottamente per cercare una possibile cura per il COVID-19.

Che cosa sono i dati anonimizzati?

I social network mettono a disposizione in forma anonima gli interessi, statistiche ed addirittura gli spostamenti dei propri utenti. Passando al setaccio questa mole di dati a disposizione è possibile, ricorrendo all’intelligenza artificiale, tracciare gli spostamenti delle persone negli ultimi giorni. Addirittura le maggiori compagnie telefoniche italiane, tra cui Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, hanno fornito un set di dati anonimi che aggregano gli spostamenti dei propri utenti.

Dati rilevati dallo studio Ghost Data e Logograb (fonte  https://it.mashable.com/ )
Dati rilevati dallo studio Ghost Data e Logograb (fonte https://it.mashable.com/ )

Dallo studio condotto sulle storie di Instagram tra l’11 e il 18 Marzo dai due gruppi di ricerca di Data analysis Ghost data e Logograb, è emerso che le regioni che hanno infranto le regole del decreto sono state la Campania e la Lombardia.

Lo studio ha rivelato anche cosa è stato fatto durante le violazioni: il 40% è andato in giro per la città, il 26% al mare, il 7% a fare sport, il 16% in montagna e il 4% nei supermercati in coppia.

Il supercomputer italiano per battere il coronavirus

Intelligenza Artificiale - Image by Gerd Altmann from Pixabay
Intelligenza Artificiale – Image by Gerd Altmann from Pixabay

I supercomputer di tutto il mondo stanno lavorando ininterrottamente per simulare la reazione del Sars-CoV2 alle molecole conosciute ed identificare quelle in grado di inibirne l’effetto.

E’ il caso del Cineca, il consorzio universitario con sede a Bologna, che grazie al progetto Exscalate4CoV, ha individuato 40 molecole che potrebbero giocare un ruolo fondamentale contro la lotta al Coronavirus.

Questo progetto è a trazione italiana e si è aggiudicato 3 milioni di euro del bando della Commissione Europea per progetti di ricerca sul Coronavirus nell’ambito del programma quadro Horizon 2020.

Microbiologia - Image by PublicDomainPictures from Pixabay
Microbiologia – Image by PublicDomainPictures from Pixabay

Il cuore di questo progetto è la piattaforma Exscalate che è stata sviluppata da una collaborazione tra Cineca, Dompè e Politecnico di Milano. Questa piattaforma ha una “biblioteca chimica” di 500 miliardi di molecole a cui i ricercatori possono attingere per simulare il comportamento del virus in abbinamento alle molecole farmaceutiche, ed è in grado di valutare di più di tre milioni di molecole al secondo, con costi e consumi energetici contenuti.

Stando a quanto riportato sul sito ufficiale del progetto, “Ogni proteina richiede almeno una settimana di simulazione continua su 16 nodi del supercomputer Cineca. Con un computer normale ci vorrebbero almeno 4 mesi per ogni proteina”.

4 thoughts on “Intelligenza Artificiale e Big Data contro il Coronavirus

  1. I don’t typically comment on posts, but as a long time reader I
    thought I’d drop in and wish you all the best during
    these troubling times.

    From all of us at Royal CBD, I hope you stay well with the COVID19
    pandemic progressing at an alarming rate.

    Justin Hamilton
    Royal CBD

  2. Thanks for a marvelous posting! I truly enjoyed reading it, you’re a
    great author. I will ensure that I bookmark your blog and may come back down the road.
    I want to encourage you to continue your great writing, have a nice afternoon!

  3. After looking at a number of the blog posts on your website, I truly appreciate your way of writing a blog.
    I book marked it to my bookmark website list and will be checking back soon.
    Please check out my website as well and tell me how you feel.

  4. Just want to say your article is as astounding.
    The clarity in your post is simply cool and i can assume you’re an expert on this subject.

    Fine with your permission let me to grab your RSS feed to keep updated with forthcoming post.
    Thanks a million and please keep up the enjoyable work.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *